Home‎ > ‎Blog‎ > ‎

OpenSourcER Day @ RER

pubblicato 25 ott 2012, 01:37 da Carlo Allegretti   [ aggiornato in data 26 ott 2012, 01:46 ]
In parte di persona, in parte on line in streaming via web: hanno comunicato in questo modo un centinaio di persone, durante l’evento organizzato il 23 ottobre al Nuovo Auditorium della Regione Emilia-Romagna a Bologna dedicato al progetto OpenSourcER, affidato a Lepida SpA, come parte del Piano Telematico della Regione.

Dopo una mattinata di scambi di esperienze tra enti e di informazioni sulle offerte dalla imprese ICT che trattano open source, il gruppo si è suddiviso in quattro community che in parallelo hanno discusso alcune tematiche proposte da Lepida SpA tra cui approfondimenti sulle soluzioni CMS con Plone, OpenOffice, messaging con Zimbra e archiviazione documentale. 

E’ inoltre iniziata la discussione di tematiche come la co-progettazione, l'hosting condiviso e gli aspetti legali e le normative riguardanti l'open source per la PA. L’intenzione è di continuare ad organizzare altre occasioni di lavoro di gruppo, anche online, con l'obiettivo di far crescere le opportunità di condivisione e per approfondire l'analisi della sostenibilità delle soluzioni open source, il modello pubblico/privato, mantenendo fermo il principio di massima neutralità.


L'evento è stato registrato e trasmesso in diretta streaming. 
Per comunicare attraverso Twitter abbiamo utilizzato l'hashtag #opensourcer

E' disponibile la registrazione dell'evento al seguente link:
http://videocenter.lepida.it/videos/video/469/?live=true

Le presentazioni sono scaricabili nella sezione Presentazioni

Programma dell'evento

09.30 Registrazione dei partecipanti e consegna questionario
10:00   Apertura dei lavori (Gianluca Mazzini, Direttore Generale di Lepida Spa)

10.10 Il progetto OpenSourcER e le esperienze regionali - coordina Cristiano Passerini, Lepida Spa
- Presentazione e novità sul progetto OpenSourcER (Carlo Allegretti, Resp. Area Progettazione e Sviluppo Servizi di Lepida Spa)
- Esperienze di OSEPA riusabili dagli Enti (Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna)

10.30 Enti e territori - coordina Sandra Lotti, Lepida Spa
- Plone in RER - Esperienze e vantaggi (Giovanni Grazia, Regione Emilia-Romagna)
- L'esperienza del Comune di Bologna fra software open source e software di proprietà (riuso) della PA (Stefano Mineo, Comune di Bologna, Settore Tecnologie Informatiche, Responsabile Unità Servizi Infrastrutturali)
- Open U!: OpenOffice & Zimbra nell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Marco Mondini, Unione dei Comuni della Bassa Romagna)
- Opensource: la scommessa sulle competenze (Elena Olivi, Responsabile Sistemi Informativi Provincia di Reggio Emilia)
- VoIP4U, il Sistema VoIP dell’Università di Ferrara (Federico Fergnani, Responsabile del servizio di telefonia VoIP dell'Università di Ferrara)
- Esperienze di introduzione dell'Open Source in una azienda regionale (Stefano Cattani, Resp Area Progettazione S.I. di Arpa-ER)
- Piattaforma documentale dell’AUSL Bologna (Donato Eugenio Caccavella, Dirigente Unità Operativa Sistemi Informativi e Telecomunicazioni della AUSL Bologna)
- Interscambio dati digitali Cittadini Provincia (Ruggero Ruggeri - Silvia Sarti, Provincia di Rimini)
- SELF la piattaforma open source per l’e-learning e l’open learning (Agostina Betta, Regione Emilia-Romagna)
- Comunità per il riuso del software (Angelo Rossi, Funzionario tecnico del Comune di Padova)
- Open Source Desktop GIS, diffusione ed utilizzo di QGis in RER (Roberto Bertozzi, funzionario Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Regione Emilia-Romagna)

12.20 Imprese ICT - coordina Carlo Allegretti, Lepida Spa
- Il ruolo delle aziende nel modello PloneGov Italia (Cesare Brizio, RedTurtle Technology)
- Soluzioni Open Source per la PA (OpenOffice, Zimbra, CMDBuild) (Maurizio Berti, Responsabile area Migrazione Open Source di YACME S.r.l.)
- Zabbix. soluzione open di network monitoring system (Dario Dall’Omo, Technical Pre.Sales ADS S.p.A.)
- OpenMunicipio, informati monitora e intervieni nei lavori del tuo municipio (Marco Scaloni, project manager di OpenMunicipio in InformaEtica)
- Open Source: non solo software nel motore tra P.A. e comunità (Claudio Bergamini, Resp. Progetti Open Source T.T. Tecnosistemi Spa)

13:15   Conclusioni dell’Assessore regionale a Programmazione territoriale, urbanistica, reti di infrastrutture materiali e immateriali, mobilità, logistica e trasporti (Alfredo Peri)

13.30 Pausa

14:30 Ripresa dei lavori - coordinano Carlo Allegretti e Cristiano Passerini, Lepida Spa)

14:40  Formalizzazione delle Community:
  • Plone e altri CMS
  • Office Productivity
  • Messaging collaborativo
  • DMS (Archiviazione, flussi, protocollo)
  • altre eventuali
15:00  Lavoro di gruppo e discussione su varie tematiche:
  • Esperienze e fabbisogni.
  • Co-progettazione,  sviluppo collaborativo, condivisione del software e documentazione.
  • Riuso a costo zero: il codice è effettivamente riusabile ?
  • Piattaforma di hosting condiviso.
  • Corsi di formazione.
16:30  Conclusioni sulle tematiche discusse dalle Community, lettura delle risposte ai questionari



Comments